Nel 1997 ha diretto il cortometraggio Stress, all’interno del film Dieci piccoli italiani composto da cortometraggi di Ettore Scola, Gillo Pontecorvo, Mario Monicelli, Ricky Tognazzi, Simona Izzo e altri, presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia dello stesso anno. Nel 2004 ha diretto il film Fatti della Banda della Magliana, interpretato da Francesco Pannofino, Roberto Brunetti, Francesco Dominedò, Fabio Grossi, e da alcuni detenuti del Istituto Penitenziario di Rebibbia, tra cui Tommaso Capogreco, Mario Contu, Lucio Sinisi, Gianfranco Zuncheddu. Girato in alcuni locali del reparto G8 di Rebibbia, il film è stato prodotto da Good Time e Istituto Luce.

Chris Wilton è un tennista che ha rinunciato alla sua carriera e ora fa il maestro di tennis a Londra in un club di alto livello. Qui conosce il ricco Tom Hewett e sua sorella Chloe che si innamora subito di lui e del suo apparente interesse per la cultura. Il ricco padre dei due lo inserisce nella sua attività finanziaria e il matrimonio tra Chris e Chloe si avvicina.

2002. 8vo square. 348 pp. Il film senza dubbio una delle pietre miliali del cinema e del cinema di guerra in particolare. A pi riprese sono poi presenti situazioni e dialoghi che esprimono una feroce critica alla guerra e all in tempo di guerra. Indimenticabile inoltre il motivetto fischiato dai soldati inglesi in risposta alle angherie del perfido comandante giapponese..

Erede di simili successi, Tyrese non nasconde un lato divertente e autoironico. Ne è un esempio la bizzarra paura per i gufi. Solo vederne un’immagine gli provoca gravi crisi di panico, al punto che nel 2003 durante uno show televisivo (il “New Tom Green Show”) Tom Green ha provato a disegnarne uno causando grande spavento al povero Tyrese che stava per lasciare il palco.C’era una volta Sylvester Stallone, col muso da duro, il background da ragazzo di strada e i suoi personaggi in cerca di rivincita.

Spesso protagonista delle sue pellicole, lascia però il segno in una soltanto: Di chi è la mia vita? (1981), dove recita con John Cassavetes.Il sodalizio artistico con Steven SpielbergDopo aver lavorato con John Milius nel poliziesco Dillinger (1973), arriva il suo vero e unico, nonché riconosciuto pigmalione: Steven Spielberg. Il giovane regista si infatua artisticamente di Dreyfuss e ne fa, per ben tre pellicole di fila, il suo eroe. Dreyfuss è uno degli eroi sopravvissuti alla caccia de Lo squalo (1975), ottenendo una nomination ai BAFTA come miglior attore ma, è anche il padre di famiglia Roy Neary che entra in contatto con gli alieni nel film con Franois Truffaut, Teri Garr, Melinda Dillon e Bob Balaban Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977), facendo sua una candidatura ai Saturn Award.

Ray Ban Rb
Tag:

Lascia un commento