Il sottotitolo del film avrebbe potuto essere “tratto da storie vere” perché i blitz fiscali dell’era Monti hanno portato in luce un mondo che non ha purtroppo nulla da invidiare (in negativo) a questi poveri piccoli uomini feroci (come avrebbe detto Pirandello). La sceneggiatura ce li presenta sotto forma di commedia (ma decisamente meno ‘bassa’ di quelle natalizie o prenatalizie) sostenuta da una coppia (Casagrande e Mattioli) che funziona senza aver bisogno di esagerare. Se Calà si ritaglia il ruolo del furbetto per necessità, Enzo Salvi ha tutta la bieca ‘trucidità’ di personaggi che le cronache quotidiane ci hanno fatto conoscere.

Questa trama semplice e pretestuosa con cui Biggio e Mandelli vorrebbero raccontare i peggiori vizi italioti è in realtà una sequela di gag di dubbio gusto e di alcuna efficacia (si ride meno del primo) che coinvolgono una discreta parte del repertorio dei due. Che qui si sentono più autori e che, involontariamente ma neanche troppo, con i due lampadatissimi spettatori con fidanzata ci rivelano che i “soliti idioti” veri, secondo loro, sono proprio coloro che vanno a vederli. Dall’ormai celebre “Dai cazzo” ai pirati della strada vestiti come quelli caraibici di Depp e soci, il livello contenutistico e formale del film è basico.

7. Protohistoric archaeological remains of Union Territory of Delhi Thakran. III. Del resto lui con la ‘ndrangheta c’entra poco, sul suo petto può vantare le medaglie di antimafioso rilasciategli da generose associazioni amiche e orbe. Ma di più, Scopelliti può contare sull’affetto dei calabresi. Sessantunomila voti nel 2002, la sua prima volta da sindaco di Reggio, 83mila cinque anni dopo, il 70 per cento, 614mila alla Regione, il 52 per cento, nel 2010 contro Agazio Loiero.

Interprete maestoso dall’altisonante carisma, Gary Oldman è in assoluto una delle star più eclettiche mai viste sul grande schermo. Ma a dispetto dei prestigiosi riconoscimenti da parte di pubblico e critica, lo straordinario divo britannico non ha ancora ottenuto una nomination agli Academy Awards.Dopo che il padre Leonard (un saldatore che in seguito diventa marinaio) abbandona la famiglia quando il piccolo Gary ha appena sette anni, sarà mamma Kathleen a provvedere al bimbo e alle due sorelle: una di queste è attrice sotto lo pseudonimo di Laila Morse, anagramma di “mia sorella” in italiano.Diventa cosi membro del Greenwich Young People’s Theatre; quando non si esibisce sul palcoscenico il ragazzo fa il commesso in un negozio di articoli sportivi e, durante il tempo libero, si dedica al piano e alla lettura dei classici.Successivamente tenta di entrare alla Royal Academy of Drammatic Art di Londra, ma la sua domanda d’ammissione viene respinta: si iscrive quindi alla Rose Bruford School of Speech and Drama, nel Kent, dove ottiene una borsa di studio.Ventiquattro mesi più tardi indossa i panni dello skinhead Coxy nella pellicola televisiva Meantime.Nel 1986 lo strepitoso Oldman lascia il segno incarnando il modo superbo il tormentato e vizioso ex leader della leggendaria punk band dei Sex Pistols, nell’opera incendiaria di Alex Cox Sid e Nancy.Camaleontico, capace di mutare il suo corpo e il suo accento in modo impressionante, il divo ha dato vita ai personaggi più inverosimilmente malvagi: come non ricordarlo nelle vesti del perfido Lee Harvey Oswald in JFK un caso ancora aperto o in quelle del poliziotto corrotto tossicomane Norman Stansfield in Léon.La performance che tuttavia difficilmente dimenticheremo è senza dubbio quella dell’ipnotico Conte Dracula nel fastoso capolavoro di Francis Ford Coppola: il fascino regale ed ammaliatore, sprigionato dal magnetico sguardo di Oldman, ci ha resi piacevolmente vulnerabili al quel suo potere di malvagio seduttore.Sottopostosi ad una cura disintossicante, conosce la fotografa Donya Fiorentino: la coppia, convolata a nozze nel ’97, ha due figli: Gulliver Flynn e Charles John.Oldman è al terzo matrimonio dopo quello con le colleghe Lesley Manville, da cui ha avuto Alfie, e Uma Thurman, sposata nel ’90 e dalla quale si è separato due anni dopo. In entrambi i casi la rottura pare sia legata proprio ai problemi che il divo ha con alcool, così come il divorzio dalla Fiorentino, avvenuto nell’aprile 2001.Tra le sue precedenti relazioni, vale la pena menzionare quella con Isabella Rossellini e Ailsa Marshall.E dopo aver impersonato il misterioso Sirius Black in tre capitoli del fortunato maghetto Harry Potter, rivediamo Gary nell’ottimo lavoro di Christopher Nolan Il Cavaliere oscuro e nel suo seguito Il cavaliere oscuro Il ritorno.

Ray Ban Vendita

Lascia un commento