Ecco cosa è Calvaire: grottesca e surreale opera prima scritta assieme allo sceneggiatore Romain Protat di un regista che fino a ora si era occupato di animazione e cortometraggi. una questione di cattiveria, Calvaire, di crudeltà e di scorrettezze fisiche all’ennesima potenza. Alcune persino troppo truci per lo spettatore (la scena del sesso orale con il vitello, per esempio).

Così, nel 1983, si trasferisce a Los Angeles per studiare alla Beverly Hills Playhouse. In quegli anni, divide l’appartamento con l’attore Thom Mathews e il letto con le attrici Dedee Pfeiffer (sorella di Michelle Pfeiffer), Kelly Preston, (che gli regalerà forse il compagno più longevo della sua vita, il maiale Max, morto nel 2006), e Talia Balsam (che sposerà nel 1989 e dalla quale divorzierà nel 1990). Comincia dalla televisione la sua vera e lunga marcia verso la popolarità.Appare in telefilm come Ripide (1984) e Il falco della strada (1985), muovendo i primi passi nel grande schermo in pessimi b movie horror come: Predator The Concert (1987) con Laura Dern e Charlie Sheen, La scuola degli orrori (1987) e Il ritorno dei pomodori assassini (1987).

Interpretazione corretta, professionale, anche se non di quelle che facevano scrivere “è nata una stella”. Tuttavia l’anno dopo la Casa gli diede un’altra possibilità, da protagonista, nel ruolo del comandante dell’astronave nel Pianeta proibito, uno dei grandi classici della fantascienza. Anche in quell’occasione, la performance fu ottima ma la stella non nasceva.

Questo sorridente e sopraccigliato giovanotto si è cacciato nei guai in Jeepers Creepers Il canto del diavolo, curiosando nel nascondiglio degli orrori di un mostro demoniaco che si nutre di creature umane. Nel 1999, debutta su celluloide nel ruolo di fan sfegatato della serie spaziale Galaxy Quest, sci fi parody di Star Trek. Alle soglie del Nuovo Millennio, incontra l’avvocato Ed, nel telefilm targato NBC.

Una delle sue più memorabili interpretazioni cinematografiche di quegli anni è la pellicola di Tony Richardson Il fantino deve morire (1974), poi parteciperà a numerose produzioni televisive fra cui la serie tv A Fine Romance (1981) dove apparirà con suo marito, l’attore Michael Williams (dal quale avrà l’attrice Finty Williams). Vincitrice di ben nove BAFTA (i corrispettivi dei nostri David di Donatello), nel 1970 riceve l’Order of the British Empire per il suo lavoro teatrale, seguito dal titolo di Dama dell’Impero Britannico.Il successo e l’OscarOttima nelle pellicole The Angelic Conversation (1985) di Derek Jarman e ne Il matrimonio di Lady Brenda (1988) con Kristin Scott Thomas, Angelica Huston e Alec Guinness, sarà diretta da James Ivory in un piccolo ruolo in Camera con vista nel 1985. Anno in cui sarà nel cast della serie tv Mr and Mrs Edgehill, apparendo al cinema in un modesto ruolo nell’Enrico V di Kenneth Branagh, seguito dal suo Hamlet (1996).Solo alla fine degli anni Novanta, la Dench troverà i favori del pubblico italiano (e mondiale) ricevendo il suo primo Oscar come miglior attrice non protagonista per il ruolo della Regina Elisabetta I in Shakespeare in Love (1998) di John Madden.

Vendita Occhiali Ray Ban

Lascia un commento