Dopo aver studiato alla Manhattan’s High School for the Performing Arts per diventare attrice, lavora occasionalmente in teatro e in televisione, soprattutto in spot commerciali. Nel 1986, è accanto a Nick Nolte in Su e giù per Beverly Hills, latitando nei telefilm del piccolo schermo (Hill Street giorno e notte, 1986). Si distingue particolarmente grazie alla pellicola biografica La bamba (1987), poi passa a Miracolo sull’8^ strada (1987) e a Il segreto della piramide d’oro(1988).

Quando si parla di design e sostenibilità il suo nome c’è sempre. Gregg Buchbinder è Ceo di Emeco, piccola azienda di Hanover, Pennsylvania, fondata da Wilton Carlyle Dinges nel 1944 e celebre per la produzione di un’icona del design a stelle e strisce: la sedia in alluminio 1006. Nata su commissione del governo americano, e meglio conosciuta come Navy Chair, è stata impiegata a bordo di navi militari durante la Seconda guerra mondiale, poi in scuole, ospedali e prigioni.

In a statement, Rose said “it is essential that these women know I hear them and that I deeply apologize for my inappropriate behavior. I am greatly embarrassed. I have behaved insensitively at times, and I accept responsibility for that, though I do not believe that all of these allegations are accurate.” (Read Rose’s full statement here)..

Da quel momento in poi continuerà la sua carriera alternandosi fra rivisitazioni di classici inglesi per la BBC (all’interno dei quali gli viene offerta sempre la parte dell’eroe romantico) e la recitazione in teatro arrivando a collaborare, nel 1984, con la Royal Shakespeare Company e debuttando a Broadway come interprete, assieme a Glenn Close, della commedia “The Real Thing” di Tom Stoppard che gli farà aggiudicare il Tony Award come miglior attore.Dopo essere stato diretto da Roland Joffé in Mission (1986), per il quale viene nominato ai Golden Globe, si sdoppia nel provocante e psicotico film di David Cronenberg Inseparabili (1988), anche se il vero successo, l’Oscar come miglior attore protagonista e il David di Donatello come miglior attore straniero, gli arrivano grazie alla pellicola Il mistero Von Bulow (1990) di Barbet Schroeder, accanto alla sua ex compagna di palcoscenico, Glenn Close.Gli anni NovantaNei primi anni Novanta si lascia corteggiare dai primi registi indipendenti, che nel nuovo millennio raggiungeranno lo status di autori di serie A: Stephen Gyllenhaal lo fa recitare accanto alla moglie in Waterland Memorie d’amore, Steven Soderbergh gli offrirà il ruolo di Franz Kafka nel surreale Delitti e segreti (1992). Nel frattempo, autori di fama più robusta gli offriranno alcuni dei ruoli che ne hanno aumentato ancora di più la celebrità. Nessuno può dimenticare il ruolo del suocero fedifrago in Il danno (1992) di Louis Malle, così come quello del maschilista e prepotente Esteban nella saga familiare de La casa degli spiriti (1993) di Bille August, per non parlare dell’eterosessuale innamorato di un uomo in M.

Vendita Online Ray Ban

Lascia un commento